Saluto

Da questa finestra che è il sito web del Consiglio dei Fratelli e Fratellanza della Settimana Santa di Alzira, desidero salutare tutte quelle persone che sono interessate a una delle manifestazioni culturali, festive e religiose che a loro volta e fin dai tempi antichi, Costituiscono uno dei tratti distintivi più importanti della nostra gente.

La Settimana Santa ad Alzira, dichiarata Festa nazionale di interesse turistico nel 1988, ha le sue radici nel medioevo, sebbene abbia raggiunto la notorietà in epoca moderna e una grande rilevanza in seguito, già nel XVIII secolo, con l'apparizione della maggior parte delle confraternite attuali, che avrebbero elaborato i loro passi titolari per le strade e le piazze della città, e ancora un altro periodo, altrettanto importante, già dopo la guerra civile e alla fine del XX secolo, in piena democrazia, quando sarebbero state costituite nuove associazioni e confraternite . Al momento ci sono 18 confraternite e confraternite che fanno 25 passi per la strada, alcune delle quali vere e proprie opere d'arte, realizzate da imager come Antonio Ballester, Octavio Vicent, Antonio Rodilla, ecc ...

Nel complesso la Settimana Santa dell'Alzira ha acquisito una dimensione considerevole, fino alla fine di essere diventata insieme ai Fallas nella più importante manifestazione festiva di quanti annualmente la città celebra.

Ci sono migliaia di alzireñas e alzireños che partecipano alla festa e alle attività organizzate durante l'anno, raggruppate attorno alle diverse confraternite e confraternite. Queste attività culminano nella Settimana della Passione quando vengono effettuati i trasferimenti, la Via Crucis, quando i baldacchini vengono aperti al pubblico e, naturalmente, con la grande Processione Generale della Santa Sepoltura, unica per numero di partecipanti, da il colore delle vestas, per l'arte che sfila davanti agli occhi dei propri e degli estranei, per la musica e per le persone che attrae.

In precedenza, il venerdì di Dolores, l'incontro delle fasi processuali di due delle nostre confraternite più tradizionali - quella del Devallament de la Creu e quella della Dolorosa - si svolge nella "Nit de les miradetes" e l'atto del tradizionale Pregón che, come preludio alle celebrazioni, annuncia le feste e invita a parteciparvi.

Nei giorni di Pasqua, in particolare di notte, le strade dell'Alzira diventano un focolaio di persone provenienti dalle città della regione e persino dalla provincia, per ammirare quelle opere d'arte che sono baldacchini, insegna la festa

La grandezza delle nostre celebrazioni è resa possibile dal lavoro, dallo sforzo e dal tenachista di coloro che lavorano e si impegnano dalle diverse confraternite e dalla Giunta che le riunisce e, anche, gli sforzi degli Alzireee e degli Alzireoche che , raccogliendo la torcia dai loro antenati, continuare a impegnarsi e valorizzare una tradizione in eredità dai genitori ai bambini.

Conoscere e diffondere il festival, coinvolgerlo a chi ne è interessato e continuare a renderlo grande è uno degli obiettivi che sono segnati da coloro che ne sono collegati. Dal Comune apprezziamo e sosteniamo quelle iniziative a beneficio della nostra città e della sua gente.

Come sindaco, a nome della Municipal Corporation, vi incoraggio a visitare Alzira a Pasqua, per godere dell'atmosfera che si respira in città per quelle date, che condividete con noi momenti intensi intorno a una celebrazione che, sicuramente , lasceranno in voi un segno profondo, e per rendere la città anche la vostra.

Un afectuoso saludo.

Diego Gómez

Sindaco di Alzira


Voglio darvi il benvenuto a questo, il nostro sito della Settimana Santa di alzirea, che si avvicina a una celebrazione che ha notizie risalenti al 1539.

Qui troverete tutte le caratteristiche e le peculiarità di una Settimana Santa vissuta con solennità e devozione, che è stata dichiarata una Festa di Interesse Turistico Nazionale nel 1988.

Le nostre oltre 7000 confraternite appartenenti alle 18 confraternite e confraternite, con 25 gradini processionali, fanno la solenne processione della Santa Sepoltura seguita da più di 50.000 persone tra i nostri concittadini e persone provenienti da villaggi molto diversi di la nostra geografia. Vale la pena sottolineare la curiosità di una sfilata unica che mescola la maestosità dei nostri passi, la sfilata austera delle sezioni penitenziarie, la distribuzione tradizionale di pedillas e caramelle di migliaia di fratelli e confraternite; e l'accompagnamento di bande di batteria, timpani e batteria, insieme alle band.

Oltre alla suddetta processione, puoi trovare il Pregón, che annuncia l'inizio della Settimana Senior, Trasferimenti, Via Crucis, Incontri, Tocco del Silenzio, Processione della Domenica delle Palme, con la rappresentazione vivente dell'entrata di Gesù Cristo a Gerusalemme e i nostri unici Doseles (visitati da migliaia di persone, mercoledì sera e giovedì santo); tutta una serie di interessanti motivi per avvicinarsi alla nostra città per viverla intensamente con gli alzireños.

Evidenzia anche la nostra Giornata dell'Esaltazione del Tamburo e del Bombo della città di Alzira o Tamborada locale, dichiarata Sito di interesse culturale immateriale dalla Generalitat Valenciana nel gennaio 2012.

Infine, da queste linee vi invitiamo a venire nella nostra città nei giorni della nostra settimana senior, in particolare mercoledì, giovedì o venerdì santo, per viverla intensamente come uno di noi.

Vicente R. Fábregues Pascual

Presidente della JHHCC

vicente

Utilizzo dei cookie

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra politica cookie, pinche el enlace para mayor información. OK

Aviso de cookies